Trendsil 2014 un anno di svolta: app e trend mobile

Leo Mauriello Leo Mauriello6 anni ago9 min

Advertisement

[span class=”slogan”]#Bestapp2014 le migliori app e i trend di un anno di svolta per la #mobilerewards[/span]

[icons icon=”check” color=”#000000″ size=”40″][span class=”datadriven”]Ore medie giornaliere, spese per l’utilizzo di smartphone nel 2014: 3,4 [/span]

Il 2014 è stato un anno chiave per il mercato mobile.
Un mercato è tanto più florido quanto più chiare sono le regole, le modalità di consumo e i parametri che lo riguardano. Da questo punto di vista il 2014 può considerarsi l’anno della svolta, ecco perché:

  • iOS8 e Lollipop hanno consolidato il trend delle Ux minimal e flat, iniziato da Windows
  • E’ ormai chiaro che il wearable sarà il prossimo mobile trend
  • Gli schermi di  iPhone6/6plus hanno confermato lo standard minimo del 4.7″
  • Il Video adverstising (instagram, twitter) ha definito, una forma di AD specifica (o sicuramente) più adatta per il mobile
  • il ROI relativo ad ADV rispetto al mobile inizia ad essere considerevole
  • Continuano ad aumentare gli introiti da mobile relativi a transazioni e  acquisti in-app

Ecco un exursus sul ciò che di meglio ha saputo offrirci il 2014  in ambito mobile

APP, il successo di produttività e games

Sebbene l’health sia sicuramente un trend di rilievo, vive ancora una fase sperimentale, che potrà dirsi matura solo con la commercializzazione massiccia dei sensori wearable prevista per il 2015. Intanto le app più riuscite di questo 2014, sembrano essere un misto tra innovazione e trend consolidati, e relative soprattutto alle categorie:

  •  produttività: da un lato Humin, Acorns,  Swipe ci facilitano la vita di tutti i giorni con informazioni e tool utili per il nostro lavoro, dall’altro Secret e Jelly ci permettono di gestire i contatti e la comunicazione in modo privato personale e senza filtri

  • games: in controtendenza con ridefinizioni e sperimentazioni in chiave entertainment della realtà aumentata, predominano i giochi semplici e tradizionali come threes e Two Dots (sulla scia del precursore Ruzzle),  e per lo più di puro intrattenimento come Kim Kardashian: Hollywood. Il trend sembra dunque essere la digitalizzazione in chiave interattiva dell’edicola tradizionale (settimana enigmistica / gossip magazine)

leggi i nostri “scoop” per le recensioni complete delle app…

[html]

[/html]

Produttività è la category trend anche per Android, con una widgettizzazione e segmentazione  progressiva dello screen (BBC weather, Google Now launcher, etc.):

[html]

[/html]

Una migliore gestione della geo-localizzazione e della realtà aumentata dei device Apple, favorisce invece il trend del food (guide glocal ed eno-gastronomiche) e games ad alta interattività

[html]

[/html]

Games e multipiattaforma, la nuova sfida per il mobile market

Chiudiamo la panoramica sulle migliori app del 2014, con una piccola provocazione: CBeeebies, il vincitore del Mobile Awards 2014… un game per bambini!
Un mercato di nicchia, che genera revenue interessanti, uno scenario da ridefinire e una problematica per il futuro: la multi-piattaforma dei games

[html]

[/html]

 I Design Trends del 2014: Minimal e Data

[html],

[/html]

Leo Mauriello

Leo Mauriello

I'm characterized by a great curiosity, that drives me to achieve important goals and new challenges. I'm a web and digital marketer mainly focused on digital strategy and social advertising with design, programming and digital analyst skills.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.