TrendsInstagram lancia Boomerang: quanto vale un secondo?

dotmug7 anni ago5 min

Advertisement

Instagram con i suoi filtri un po’ vintage ha catturato ben 7,3 Milioni di utenti attivi in tutta Italia e 300 milioni in tutto il mondo. Cosa si può fare con Instagram? Facile, foto! Foto di una vacanza, selfies, foto di matrimonio, foto al lavoro, foto con gli amici, insomma, il concetto è chiaro.

Perchè Instagram decide di lanciare Boomerang? “It’s not a photo. It’s not a gif. It’s a Boomerang”. Come annunciato sul blog, dopo Hyperlapse l’azienda decide ancora una volta di puntare sulla potenza comunicativa dei video loop e sulla loro efficacia nel raccontare visual stories.

Dopo Hyperlapse arriva Boomerang…

Dopo il lancio di video app di successo come Hyperlapse e Layout arriva Boomerang, un’app che permette di creare video mettendo insieme una serie di foto scattate a raffica. Si scatta una foto, si sceglie l’effetto più adatto et voilà, ecco creato un video di un secondo con una serie di movimenti che si ripetono in loop.

Una novitá? Non proprio e nemmeno qualcosa su cui Instragram possa contare per aumentare i profitti. Al denaro adesso ci pensa Carousel Ads, arrivato in Italia lo scorso 30 settembre. Con Boomerang si punta alla semplicità, basta cliccare un pulsante, e non è necessario effettuare nessun login. L’azione è immediata e segue l’impulso dell’utente senza mediazione.

Con Boomerang, il racconto è visual…

E non bisogna dimenticare che l’audio in Boomerang non è contemplato, il racconto è visual. L’engagement è affidato totalmente al movimento delle immagini.

Un secondo vale anche per la noia. In un mondo dove un like o un follow valgono quasi più di un bacio, ci tornano alla mente le parole di Winston Churchill:“la gente perdona a un uomo tutto, tranne un discorso noioso”.

Essere noiosi in un solo secondo? Mah diciamo che bisogna impegnarsi non è proprio facile. Basta una smorfia, una caduta, un bimbo sorridente ed é fatta. L’ha dichiarato lo stesso John Barnett, Product Manager di Boomerang, “I bambini sono veramente divertenti su Boomerang”.

Attraverso Boomerang il contenuto sembra essere effimero, breve e spesso futile, ma come ha già dimostrato Vine, dobbiamo essere pazienti. Curiosi di conoscere le evoluzioni future e soprattutto l’utilizzo che ne faranno i Brand, iniziamo ad utilizzarlo.

 

dotmug

"C’è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia". Oscar Wilde. Dalla redazione di Dotmug non ci annoiamo di certo. Sempre alla ricerca di notizie, condiviamo, twittiamo, instagrammiamo in costante connessione con il mondo digital.

3 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.