Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

TrendsLa cucina di domani sarà…social!

dotmug dotmug3 anni ago6 min

Advertisement

Come sarà la cucina del futuro? Non c’è occasione migliore del Fuorisalone 2016 per stimolare la curiosità e spingersi oltre con l’immaginazione per fare congetture su quali potrebbero essere le prossime evoluzioni. Viviamo buona parte della nostra quotidianità attraverso i social media, in collegamento diretto con il mondo, totalmente immersi nella dimensione dell’Internet of Things (IoT). Proviamo a immaginare come le dinamiche social cambieranno le nostre abitudini in cucina, il modo di scegliere cosa mangiare, quali ingredienti e come prepararli.

The Invisible Kitchen

Anche in una smart home, il cuore della casa resta sempre la cucina, anche se molto diversa dall’idea comune che si ha, ma come potrebbe essere? Uno spunto interessante lo offre Miele con The Invisible Kitchen, l’installazione multisensoriale in zona Tortona presentata durante la Design Week 2016. Il progetto, attraverso l’integrazione di tecnologie presenti e future, interpreta con un approccio visionario una vera e propria trasformazione dell’esperienza culinaria, a partire dall’ambiente in cui si cucina, per arrivare ai processi di preparazione e cottura degli alimenti.
La struttura è invisibile, con pareti trasparenti che indicano l’assenza di confini, la totale connessione con il resto del mondo, la condivisione di tutto quello che accade e che potrebbe accadere grazie all’intervento e alla collaborazione di chi partecipa alla nostra esperienza culinaria.

The-Invisible-kitchen-de-Miele-700x357
Quando ci mettiamo ai fornelli siamo i protagonisti e la nostra cucina del futuro può trasformarsi grazie alla tecnologia e all’uso integrato di dispositivi e di app, in una piattaforma social attraverso cui scambiare le proprie idee, i propri dubbi, le informazioni sugli ingredienti e le ricette, potenzialmente con tutti gli utenti della rete con la stessa passione per il food, dai blogger ai grandi chef, in modo molto più semplice e immediato. Quando avremo bisogno di un consiglio in cucina, non ci limiteremo più a fare una telefonata a nostra madre o a un amico, o semplicemente a consultare un sito, ma l’interazione potrebbe avvenire direttamente con gli elettrodomestici collegati con la rete e in grado di reperire tutte le informazioni utili per noi in quel momento.

La vera rivoluzione in cucina sarà possibile grazie al supporto delle tecnologie, ma troverà la sua vera forza in un diverso approccio, sempre più collaborativo e teso alla condivisione del sapere, in grado di generare sempre idee nuove e originali. Altrimenti cosa potrebbe rendere la cucina davvero social?

dotmug

dotmug

"C’è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia". Oscar Wilde. Dalla redazione di Dotmug non ci annoiamo di certo. Sempre alla ricerca di notizie, condiviamo, twittiamo, instagrammiamo in costante connessione con il mondo digital.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.