TrendsSnapchat: con Spectacles l’esperienza è immersiva.

Advertisement

Ancora novità dal mondo social e stavolta si tratta dell’azienda leader nell’intrattenimento per i teenagers. Ovviamente parliamo di Snapchat. Basta dare un’occhiata ai suoi numeri. 150 milioni di persone connesse al giorno.

Video brevi, immediati, dove tutti ci divertiamo a utilizzare icone e emoticon, diciamo così, spassose. Per lanciare un nuovo prodotto, ha scelto anche un nome diverso, Snap Inc. Occhiali da sole speciali, gli Spectacles, con due videocamere incorporate e connessione wireless per condividere e passare i video di max 30 secondi sul telefono. Simile a Stories, da poco lanciata da Instagram, o forse la concorrenza diretta è con Facebook Mentions o Whatsapp. Ma in realtà qui andiamo oltre. Un esperimento simile a quello che ha cercato di fare Google con i Google Glass, ma alcuni aspetti rendono questo prodotto di sicuro più appetibile. Vediamo quali.

Il design è fashion, trendy, perfetto per il target di riferimento. E poi sono accessibili. Costeranno 115 euro. Pensate che i Google Glass costavano molto di più. E il punto di vista, non lo considerate. Si possono girare video circolari, vicini al punto di vista dell’occhio umano e condividerli in real time. I tempi di attesa sono finiti. Il posizionamento del telefono non esiste più, gli occhiali seguono la nostra vista, come un terzo occhio, riprendono esattamente ciò che vediamo e che viviamo senza alcun filtro. Ecco che la tecnologia diventa estensione del corpo umano, che l’hardware viene progettato esattamente come un software, che si elidono i confini tra mezzo e messaggio. Il mezzo è il messaggio.

“Una cosa è vedere immagini di ciò che hai vissuto, un’altra è vivere un’esperienza nell’esperienza” questo è il pensiero di Evan Spiegel, in un’intervista al Wall Street Journal. Il fondatore di Snapchat ha raccontato di come ha usato gli occhiali per la prima volta in vacanza con la fidanzata, la top model Miranda Kerr. Il loro hiking sul Big Sur, rivisto in un secondo momento, è stato come vivere due volte la stessa esperienza. Provare due volte la stessa emozione. Se vi dicessero abbiamo inventato un prodotto capace di replicare esattamente l’emozione unica che hai vissuto quando ti lanciavi con il paracadute, quando sei andato all’altare, quando hai visto quel posto meraviglioso, cosa fareste? Non la comprereste subito? Io sì. E poi il WSJ ha pubblicato foto di Spiegel che indossa gli Spectacles realizzate dallo stilista Karl Lagerfeld, direttore creativo di Chanel.

Ecco che insieme all’aspetto tech arriva anche quello trendy. Indosso un dispositivo tech, ma voglio che sia di tendenza, colorato, giocoso, unico. E per il momento Spiegel dichiara che il prodotto verrà messo in vendita in piccole quantità, perché è solo un esperimento. Un gioco insomma. Ma si sa che gli innovatori sono coloro che sono in grado anche di prendersi poco sul serio. O almeno far finta che sia così. «L’innovazione distingue un leader da un seguace».. e questo lo diceva colui che non ha avuto mai paura di osare. Steve Jobs.

Beh forse la strada per il futuro è proprio questa…

 

 

Michela Di Nuzzo

Michela Di Nuzzo

« Se scrivo ciò che sento è perché così facendo abbasso la febbre di sentire». - Fernando Pessoa Giornalista e co-founder, vivo il digital come imprenditrice e appassionata. Percepisco il cambiamento come un'opportunitá mai una minaccia. Occhi spalancati e orecchie aperte, sempre pronta alla condivisione, la chiave di ogni evoluzione.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.