TrendsPinterest, il paradiso delle idee

dotmug6 anni ago8 min

Advertisement

La chiave per il successo sui social? La creatività. Qualità inafferrabile che nei post si rivela sotto forma di frasi, foto, consigli inediti e opinioni originali. Da Facebook a Instagram l’influenza di questa skill varia, ma c’è un social in particolare in cui la creatività la fa da padrona: Pinterest.

In Italia non è ancora decollato, i dati risalenti alla fine del 2015 parlano di 1,4 milioni di utenti contro i 28 milioni di Facebook e gli 8 di Twitter. Ma nel mondo sono più di 400 milioni le persone che hanno dimestichezza con i pin e sfruttano i tip della community. Io ispiro te e tu ispiri me e ne viene fuori uno splendido circolo virtuoso che fa invidia alle più importanti art factory. Sbirciando i 100 pin del 2016 suggeriti proprio da Pinterest, notiamo tante idee e visioni interessanti.

Pin my outfit: dalle star a Caroline Moss

I pin legati alla moda sono centinaia di migliaia e quelli selezionati dalla piattaforma spaziano dai suggerimenti per gli outfit quotidiani, ai look delle star fino a post legati a prodotti di un brand in particolare.

Un esempio eccezionale di uso e riuso delle ispirazioni che provengono dal social è quelli di Caroline Moss, una blogger di Tech Insider. Per un anno intero ha lasciato che fosse Pinterest a decidere come si sarebbe vestita. Come? Sceglieva un capo dal suo guardaroba e immetteva la descrizione nella barra di ricerca, aggiungendo sempre la parola “outfit”. In un istante le si apriva davanti agli occhi un mondo di suggerimenti e idee che le permettevano di non impazzire davanti all’armadio.

pinterest street style

Food, il benessere al centro

Il food non è certamente un trend solo su Pinterest ma dilaga su tutte le piattaforme, nessuna esclusa. Ma proprio per la sua struttura particolare, qui i pin sono sempre molto curati, originali, con foto graficate e photoshoppate che fanno quasi invidia a Flickr.

Si possono trovare spunti interessanti per ricette, scoprire segreti degli ingredienti e usi che mai avremmo immaginato. Fra i 100 pin segnalati per il 2016 per esempio ci sono idee salutari per il pranzo, ricette “slow cook” e colorati infusi di frutta. Il denominatore comune, spesso e volentieri, è il tema del benessere, che in cucina moltiplica i like e i pin.

Il paradiso dell’autodidatta: How To e Joy Cho

Pinterest joy cho

Questa piattaforma si presta perfettamente per piccole guide, consultabili in meno di cinque minuti, che spiegano come fare qualcosa. Come posso preparare il whisky fatto in casa? Come posso ottenere l’effetto smokey eye con ombretto e matita? Tutorial di immagini e blog/sito di riferimento. Dal food al make up, dal knitting al bricolage, fino ad arrivare al giardinaggio. È la perfetta espressione dell’autodidatta, che grazie al web può formarsi in autonomia e con Pinterest riesce a farlo ancora più velocemente.

Un’eccellenza? Cercate l’account di Joy Cho, una giovane pinner che ha raggiunto l’incredibile cifra di quasi sei milioni di follower. Le sue bacheche spaziano dalle ricette al fashion, e sono tutte molto seguite. Provate a esplorare quella riguardante le acconciature: oltre a foto bellissime, troverete mini-tutorial per agghindare i vostri capelli in modo assolutamente originale!

Pinterest ha del potenziale immenso, non solo per gli utenti più creativi, che possono farsi stimolare dalle idee che continuano a fiorire, ma anche per le aziende. La grande opportunità è quella di scoprire nuovi bacini di utenti con desideri ancora inappagati.

dotmug

"C’è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia". Oscar Wilde. Dalla redazione di Dotmug non ci annoiamo di certo. Sempre alla ricerca di notizie, condiviamo, twittiamo, instagrammiamo in costante connessione con il mondo digital.

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.