Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

TrendsNiche, la sfida è sul “digital content”

Ilaria Trapuzzano Ilaria Trapuzzano2 anni ago7 min

Advertisement

Snapchat, Vine, Telegram, Instagram. L’invasione dei social network… con produzione costante di contenuti in formati e stili narrativi differenti, altamente targettizzati e in alcuni casi, come Snapchat, anche “deperibili” e volatili.

Ostacolo o opportunità per brand e testate editoriali?

Dipende… Certamente la diffusione di questi canali offre un’opportunità unica per raggiungere nuove nicchie di pubblico. Dall’altra parte rappresenta a tutti gli effetti una sfida per le aziende, che si ritrovano a competere in un ambiente narrativo in cui i protagonisti sono le “micro celebrity”, ma anche gli utenti stessi che a loro volta producono contenuto di alto valore.

Snapchat e Telegram, per i brand la sfida è sui contenuti

Pensiamo ad esempio a Snapchat. La piattaforma di Evan Spiegel, si basa essenzialmente su immediatezza, genuinità e unicità dei contenuti. Video e fotografie che si cancellano dopo 24 ore e che raccontano storie con un linguaggio fresco e originale. Una strategia che ha premiato l’app del fantasmino, facendole raggiungere negli ultimi mesi i 150 milioni di utenti attivi giornalmente, 10 milioni in più di Twitter.

Snapchat, come del resto Telegram, è un ambiente più intimo, molto attraente per le aziende perché frequentato da un pubblico sfuggente come quello dei Millennial e, in particolare, dei teenager.

snapchat

Non basta essere sui social, avere milioni di fan o ritwittare, per ingaggiare l’utente bisogna produrre contenuto originale, creativo e di valore. Per questo occorre ristrutturarsi. Molte aziende sembrano averlo capito, come sembra abbiano compreso anche che non tutti i social siano adatti a comunicare ogni tipo di brand. Appare quindi molto difficile rispondere velocemente ed efficacemente a tali esigenze di mercato.

Come comportarsi allora?

Niche, dove brand e digital creator si incontrano

In questo contesto, dopo l’enorme successo avuto in America, anche in Italia è sbarcato Niche, la piattaforma digitale che mette in contatto brand e digital creator, ad oggi ben 32.000.

Il nuovo strumento, acquistato da Twitter lo scorso anno, offre molte opportunità per i creativi, che potranno aumentare la loro visibilità. Una grande occasione soprattutto per le imprese, che potranno trovare con più facilità talenti dei social media e influencer di tutto il mondo.

Foto presa da www.facebook.com/nicheproject
Foto presa da www.facebook.com/nicheproject

Fanta, tra i primi in Italia, ha utilizzato Niche con la campagna di comunicazione #ConFantaTwisto, attraverso cui è stato presentato il restyling della nuova bottiglia.

Non una sorpresa… Fanta, come del resto tutti gli altri marchi del gruppo Coca Cola, si è sempre distinta per una comunicazione innovativa…

Quindi in Italia altri brand sono pronti?

Ilaria Trapuzzano

Ilaria Trapuzzano

“Il vero viaggio non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi” – M. Proust. Nata e cresciuta nel giornalismo televisivo, convertita al digitale per scelta inseguendo la voglia di sperimentare diverse forme di narrazione. Racconto la realtà attraverso una nuova prospettiva professionale e di vita, cercando ispirazione nelle cose universalmente belle: viaggi, cibo e buon vino.

4 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.