Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

DataEconomiaStartup Initiative: Cisco e Intesa San Paolo puntano sull’industria 4.0

Advertisement

 “Digital is the main reason just over half of the companies on the Fortune 500 have disappeared since the year 2000.
  Pierre Nanterme, CEO of Accenture

Per ogni startup e/o imprenditore che ha realizzato un’idea, o che ha bisogno di supporto e contributi per la crescita, la difficoltà più grande è quella di incontrare investitori, che credano e siano disposti a sovvenzionare le loro idee. Un incontro che non solo è necessario per la raccolta di fondi, ma anche e soprattutto per una valutazione concreta del business plan. Proprio per riempire questo enorme gap in Italia nasce il progetto Startup Initiative, che questa volta ha il proprio focus sull’Industria 4.0. Un programma di accelerazione internazionale di CISCO e Intesa Sanpaolo che seleziona le più promettenti startup high-tech, preparandole al confronto con il mercato e all’incontro con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione. Ma cos’è l’Industria 4.0 e perché le startup sono così importanti in questo processo evolutivo?

Per spiegare l’industria 4.0, è necessario parlare di digital trasformation e di come questa sia una condizione necessaria per vivere il presente e proiettarsi nel futuro. Il mercato italiano dell’Industria 4.0 vale 1,7 miliardi di euro e continua a crescere a ritmi molto sostenuti, con un aumento del 25% rispetto al 2015, pur dovendo ancora esprimere il suo vero potenziale. A questa cifra va aggiunto un indotto di circa 300 milioni di euro derivanti da progetti “tradizionali” di innovazione digitale. (Dati relativi al 2016. Fonte: Osservatorio Industria 4.0 della School of Management, Politecnico di Milano).

Quando parliamo di industria 4.0 necessariamente ci riferiamo al rilancio degli investimenti delle imprese: competenze, lavoro, governance sono gli aspetti più importanti, confluiti anche nella Legge di Bilancio 2017. Insieme a questi ci sono delle misure indispensabili, senza le quali l’industria 4.0 non è nemmeno un’idea immaginabile: come la banda larga e gli standard di interoperabilità, necessari per l’interazione tra impresa e mercato

Il programma Startup Initiative

StartUp Initiative, un programma che dal 2009 ha connesso oltre 700 startup con più di 8.500 investitori finanziari e industriali, per un totale di investimenti raccolti dai giovani di 110M €, si inserisce  perfettamente in questo contesto. Un processo che si struttura in quattro fasi: la prima di Scouting, dove si selezionano le startup di interesse, si fa un’analisi dei business plan e inizia la prima scrematura. Poi la seconda fase è quella di Coaching, che prevede un Boot Camp a Torino, il 7 e 8 ottobre 2017: due giornate di affiancamento con un business angel californiano, pronto a supportare e consigliare le startup selezionate.

La terza fase è quella di Deal-Line Up, dove un panel di esperti da incubatori, acceleratori, università, industry e fondi di investimento, valuteranno e selezioneranno le startup finaliste. L’ultimo appuntamento sarà l’Investor Arena Meeting, a Milano il 23 novembre 2017, dove le migliori startup avranno 10 minuti per presentare il proprio progetto ad una platea di circa 150 tra investitori, aziende e player dell’ecosistema dell’innovazione.

Startup initiative in numbers

Ecco i cluster tecnologici e i settori industriali su cui si focalizza la ricerca dei talenti: digital factory, industrial safety and security, asset tracking and management, industrial collaboration, industrial augmented/virtual reality, connected machines/products, integrated supply chain.

Il candidato target ideale è alla ricerca di un round di finanziamento tra i 200K € ed i 5M €. Le startup interessate possono proporsi inviando un business plan o un executive summary del proprio progetto attraverso l’application form entro il 30 luglio 2017. Ogni candidatura sarà poi valutata su cinque punti chiave: team manageriale, mercato, prodotto e stadio di sviluppo, barriere all’entrata e traction, economics.

Dotfarm partner della Call Startup Initiative

Dotmug è media partner della call Startup Initiative. Daremo voce ai protagonisti attraverso video interviste e articoli che racconteranno tutto il processo di selezione. I canali di comunicazione e sviluppo della Call sono stati curati da Dotfarm agency, che ha sviluppato insieme a Cisco e Intesa San Paolo, una strategia digital con focus sul mondo startup e evoluzione dell’Industria 4.0. È importante che startupper, imprenditori, aziende, siano coinvolti nel processo di selezione, non solo per partecipare alla call, ma anche per sentirsi parte attiva di un cambiamento inevitabile, e con il quale ormai è obbligatorio confrontarsi.

 

 

Michela Di Nuzzo

Michela Di Nuzzo

« Se scrivo ciò che sento è perché così facendo abbasso la febbre di sentire». - Fernando Pessoa Giornalista e co-founder, vivo il digital come imprenditrice e appassionata. Percepisco il cambiamento come un'opportunitá mai una minaccia. Occhi spalancati e orecchie aperte, sempre pronta alla condivisione, la chiave di ogni evoluzione.

2 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.