Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

AppTrendsNon solo Tinder, ecco le app di dating più trendy del momento

Advertisement

Appuntamenti conoscitivi, ricerca della propria anima gemella o solo di nuovi amici, tutto questo oggi lo si chiede alle app di dating. Strumenti di condivisione, di conoscenza , insomma facilitatori in un momento storico in cui abbiamo poco tempo a disposizione, persi tra lavoro e palestra. Se Tinder è sicuramente la più conosciuta, non è di certo l’unica alternativa e neanche l’app più trendy al momento sul mercato.

Once: come valutare il primo appuntamento

Once, che ha reso la selettività e il basso numero di match il suo punto di forza, ha da poco introdotto una nuova feature, che ha reso la app più sicura per le donne. Si tratta di un meccanismo di ranking che permette alle donne di valutare la conversazione in-app, l’appuntamento e la corrispondenza del partner con le foto profilo. “In questo modo vogliamo che il gap tra online e offline si riduca sempre di più. Vogliamo tracciare i comportamenti delle persone ed evitare situazioni spiacevoli alle donne, che nelle app di dating sono sempre le più esposte”, ha detto Jean Meyer, fondatore di Once.

OkCupid: se hai 30 anni e poco tempo da perdere

Decisamente la preferita dagli over 30 per le sue funzionalità relationship-oriented, OkCupid chiede all’utente di compilare un questionario dettagliato. In questo modo, le caratteristiche di due users vengono messe a confronto per formare il match ideale. L’app permette di andare oltre il criterio della foto profilo (principio su cui invece funziona Tinder), alla ricerca di affinità basate su hobby e interessi comuni. L’ultimo redesign ha lanciato la feature DobleTake che, come ha spiegato il CEO Elie Seidman, “rallenta il processo di selezione, così che l’utente possa apprezzare meglio le caratteristiche dell’altro”.

Girl power, perché con Bumble il primo passo tocca alle donne

L’account creato tramite Facebook mette in contatto persone che si trovano nelle vicinanze. La particolarità di questa dating app è che, quando si stabilisce un match tra due persone, la prima mossa tocca alla donna. Non c’è tempo da perdere però: bisogna iniziare a chattare entro 24 ore, o il match scomparirà per sempre. Invece, per le coppie dello stesso sesso è indifferente chi inizi la chat, ma il limite di un giorno resta. Non solo relazioni romantiche, perché Bumble ha una funzione BFF per chi è solo alla ricerca di nuove amicizie, nel tentativo di allargare il proprio circolo sociale.

Coffee meets Bagel privilegia la qualità sulla quantità

Lanciato da tre sorelle coreane, Coffee meets Bagel mette sul piatto un esiguo numero di match alla volta. Dawoon Kang, una delle cofondatrici, si è però resa conto che le persone non si sentono davvero connesse fin quando non si incontrano: “Volevamo che gli users potessero stringere un legame immediato ed entro i confini della app”, ha spiegato. Ecco allora che è stata introdotta una future video. Coffee meets Bagel pone una “domanda del giorno” all’utente, che dovrà rispondere con un video di 8 secondi. I video, inseriti nella sezione di ricerca, saranno visibili per un potenziale match, ma scompariranno entro 24 ore, per far posto a nuove domande-risposte.

Nadeesha Dilshani Uyangoda

Nadeesha Dilshani Uyangoda

Editor freelance, blogger, attivista, studentessa. Lettrice ossessiva e scrittrice compulsiva. Italiana per cultura, srilankese per eredità — sempre a metà tra due mondi. Millennial che preferisce la carta, ma si adegua al digitale per paura dell’estinzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.