Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

DataHello: Facebook punta su una phone experience con la nuova calling app

Advertisement

#Hello la nuova call e dialer app di Facebook, da #GoogleMaps a #Yelp.

Facebook non é solo il piú grande social network, ma anche il piú potente strumento di social advertising..

La maggior parte delle Calling App presenti sul mercato sono prodotti Android e associano alla chiamata una serie di azioni importanti come: social e business info, commenti, info private. Ma quali sono le opportunitá di marketing che offre la gestione della chiamata? A questa domanda risponde anche Facebook con Hello, la nuova call e dialer app.

Il piú importante social network al mondo ha a disposizione un enorme quantitá di dati, e ha deciso di usarli per aiutare gli utenti a riconoscere e nel caso limitare le chiamate in entrata, scaricabile da Google Play Store al momento solo in alcuni paesi come Stati Uniti e Brasile e utilizzabile dal proprio account Facebook. Per esempio, puoi vedere chi ti sta chiamando, controllare i tuoi appuntamenti, prenotare un tavolo al ristorante e avere la direzione per raggiungerlo. Simile a Yelp, Open Table e Google Maps, Hello raccoglie tutto in una sola app.

Facebook Hello come Dialer APP

Hello organizza e facilita la gestione delle chiamate e dei contatti. Ad esempio, va a sostituire il dialer, ovvero la schermata del tastierino numerico dal quale comporre e ricevere telefonate, si interfaccia con i contatti di Facebook, ed è capace di fornire informazioni dettagliate su chi sta chiamando, anche se si tratta di un numero non presente in rubrica. Inoltre l’app punta sulla ricerca, ovvero sará possibile ricercare numeri di aziende e di singole persone, ricevendo allo stesso tempo informazioni su posizione, orari di apertura e contatti aggiuntivi. Tutela della propria privacy, facilitazione nella ricerca e anche possibilitá di bloccare le chiamate non gradite attraverso una funzione di filtro intelligente.

facebookhelloandroid

Il mercato delle call e dial app

Cosa sono le Call e dial App? Si tratta essenzialmente di app che interagiscono con la contact list. Esistono varie declinazioni di questa tipologia di prodotti, che puntano su feature creative e interessanti:

  • Gestione chiamata in entrata e in uscita
  • Connessione con i social, che tipo di informazioni si possono prendere in automatico, ad esempio il giorno del compleanno, azienda, foto profilo
  •  Rank dei contatti dai più importanti ai meno importanti a quelli che possono avere funzioni personalizzate
  •  Un built-in browser così da consultare Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn, all’interno della app
  •  Lo storico delle interazioni e sincronizzazione attraverso tutti i devices inclusi (Gmail or Outlook) e in cloud, in modo da avere accesso sempre ad informazioni aggiornate.
  •  Associare ai contatti un widget tra quelli disponibili
  •  Notifications sulla schermata principale
  •  Frasi personalizzate, messaggi da condividere con i propri contatti

Facebook, lo schermo come strumento di advertising

La maggior parte delle Dialer app punta sulla gestione della chiamata e sull’integrazione di tutti i canali social, mentre Hello integra solo Facebook. Questo potrebbe essere un limite o forse un’opportunitá. Gli aspetti comunicativi che le calling app valorizzano sono:

  • SOCIAL: l’integrazione con i social presente nella maggior parte delle app rivela una tendenza a sfruttare la chiamata per stimolare la comunicazione
  • BUSINESS: Networking e organizzazione dei contatti professionali in base alla relazione e alla condivisione di informazioni
  • FUNNY: La tendenza delle app con forte integrazione social è quella di stimolare la comunicazione con immagini e messaggi personalizzati
  • UTILITY: L’integrazione e l’arricchimento della rubrica generano ottimizzazione e velocità nella gestione della conversazione.

Dalla gestione chiamata, alla selezione informazioni fino alla tutela della propria privacy, di sicuro la chiamata si prospetta un ottimo strumento di marketing e sharing. Oltre alla gestione di informazioni in maniera personalizzata, lo schermo del nostro smartphone potrebbe diventare un ottimo strumento di advertising. Quante impressions raccoglie la preview di una chiamata, anche se viene negata, bloccata o cancellata, in quella frazione di tempo in cui l’utente visualizza lo schermo? Forse Facebook oltre alla tutela della privacy e all’ottimizzazione della lista contatti degli utenti, ha di sicuro colto le potenzialitá di questo nuovo strumento pubblicitario, che potrebbe inglobare ancora un volta gli utenti nella Facebook total experience, e nei suoi chiari obiettivi di monetizzazione.

Michela Di Nuzzo

Michela Di Nuzzo

« Se scrivo ciò che sento è perché così facendo abbasso la febbre di sentire». - Fernando Pessoa Giornalista e co-founder, vivo il digital come imprenditrice e appassionata. Percepisco il cambiamento come un'opportunitá mai una minaccia. Occhi spalancati e orecchie aperte, sempre pronta alla condivisione, la chiave di ogni evoluzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.