Stai cercando un partner digital? Richiedi una consulenza gratuita Qui >>>

AppTrendsEcco le app per tornare in forma.. Guadagni camminando!

dotmug dotmug5 mesi ago7 min

Advertisement

L’estate si avvicina e tutti siamo alla ricerca di un modo facile per perdere i chili di troppo e tornare in forma. E soprattutto avendo poco tempo abbiamo bisogno di una soluzione mobile, che ci possa seguire in ogni nostro spostamento. Negli ultimi quattro anni abbiamo infatti assistito a un vero e proprio boom di dispositivi elettronici, come l’Apple Watch e i wearable devices, che permettono di tenere d’occhio, grazie ai dispositivi indossabili, il movimento e il miglioramento fisico delle persone. Anche le applicazioni mobile rispondono alle esigenze di chi non ha abbastanza tempo per iscriversi in palestra, e propongono soluzioni a portata di mano e sempre più originali. È il caso di una serie di app che incentivano l’utente a praticare attività fisica premiandolo in maniera concreta (con sconti, regali e danaro virtuale) ogni volta che riesce a raggiungere un obiettivo prefissato. Queste applicazioni sono rivolte a un pubblico sempre attento al fitness e a una corretta alimentazione.

FeatApp, perché più corri più accumuli sconti bio

Un’applicazione tutta italiana, ideata da Chiara Cecchini, 25 anni, studentessa del Master Food Innovation Program dell’Università di Modena e Reggio Emilia. La funzione dell’app è piuttosto semplice: grazie al GPS dello smartphone viene registrata l’attività motoria dell’utente. E a ogni cinquecento passi, attribuisce un gettone virtuale che dà diritto a sconti su prodotti alimentari biologici, in convenzione con determinate catene o punti vendita. FeatApp, disponibile sia su iOS che Android, non si limita a distribuire sconti, ma informa l’utente anche della distanza dall’obiettivo giornaliero minimo dei 10mila passi — obiettivo fissato dall’Organizzazione mondiale della Sanità. Insomma, la tecnologia si allea con il fitness per promuovere uno stile di vita sano.

«Abbiamo possibilità di successo soprattutto nelle aree metropolitane, particolarmente ricettive alle nuove tendenze del food. L’ambizione è quella di creare una rete che parta dall’Italia e si espanda anche all’estero», precisa Chiara Cecchini.

Con Sweatcoin guadagni camminando

L’applicazione, già attiva negli Stati Uniti e nel Regno Unito, potrà finalmente essere utilizzata anche in Italia. Sfruttando il contapassi del dispositivo mobile dell’utente, il software assegna uno sweatcoin (in realtà si tratta di poco meno di un’unità, 0.95) utilizzabile nel negozio virtuale collegato alla app. Tra gli oggetti acquistabili c’è di tutto e di più, dai libri ai gadget, dalle scarpe da corsa a prodotti hi-tech come smartphone e tv. Attenzione però: non sono premi in criptovaluta in quanto gli sweatcoin non possono essere convertiti in altre valute. Infatti, almeno per il momento, è un ecosistema chiuso che funziona solo all’interno della piattaforma Sweatcoin.

Movecoin: come guadagnare facendo attività fisica

A differenza delle altre app dello stesso genere, Movecoin non predilige il movimento a piedi, ammettendo persino le pedalate in bicicletta. È la versione italiana di Sweatcoin, e attribuisce 10 centesimi in valuta digitale per ogni chilometro percorso. L’altra grande novità dell’applicazione è che i movecoin guadagnati possono essere messi all’asta, sempre tramite l’app, e ceduti al miglior offerente, in cambio di euro — un po’ come nel caso di qualsiasi altra criptovaluta. I movecoin convertiti in euro vengono trasferiti su una carta prepagata che è possibile richiedere direttamente sul sito dell’applicazione. Questo, però, significa che il prezzo della moneta movecoin potrebbe subire variazioni nel corso del tempo, perdendo addirittura il suo valore. In caso contrario, l’utente potrà spendere i movecoin nei negozi convenzionati, in percentuale, da un minimo del 10% fino al 100% del valore dell’acquisto in base agli accordi presi con i negozi.

dotmug

dotmug

"C’è una sola cosa orribile al mondo, un solo peccato imperdonabile: la noia". Oscar Wilde. Dalla redazione di Dotmug non ci annoiamo di certo. Sempre alla ricerca di notizie, condiviamo, twittiamo, instagrammiamo in costante connessione con il mondo digital.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.